CERAPIS - Olio extravergine di oliva MONOCULTIVAR CELLINA DI NARDO' - Bottiglia da 0,5 Litri


Price:
Sale price€15,00

Description

Ottenuto esclusivamente da alberi di Cellina di Nardò.  Fruttato verde di media intensità con sentori erbacei di cardo e mela. Al gusto prevale la nota dolce, raggiunta subito dall'amaro di buccia di mela ed il piccante lieve e persistente sul finale. La sensazione di banana acerba e di mela Granny si mescolano ai frutti rossi di ribes e corbezzolo. 

Abbinamenti consigliati: A tavola, l’olio extravergine di oliva  Cellina Di Nardò esalta il sapore di piatti a base di carni bianche alla griglia e rende più gustose fresche insalate o ricette che vedono come protagonisti i carciofi, cipolle e legumi.

La Cellina di Nardò è la varietà autoctona più diffusa in Salento. Un’oliva unica nel suo genere, tanto da attrarre gli antichi per il suo intenso colore nero. La valorizzazione della cultivar Cellina di Nardò è da attribuire ai latini, i quali ne esportarono l’olio in Oriente, mentre la sua diffusione ai Saraceni. Non a caso tale varietà è conosciuta anche con il nome di Saracena. La pianta è vigorosa e dotata di crescita vegetativa lenta, è resistente al freddo, alle patologie parassitarie ed è dotata di invaiatura scalare e di una produzione elevata e costante.
L’olio extravergine di oliva che si ottiene risulta di ottima qualità, versatile negli abbinamenti e in grado di soddisfare i gusti e le esigenze di tutta la famiglia.

Campagna olivicola: 2022/2023

Luogo di produzione: Carovigno (BR) 

Epoca e metodo di raccolta: Dalla prima alla seconda decade di ottobre

Raccolta meccanica con abbacchiatori pneumatici.

Intensità: Fruttato medio - intenso

Estrazione: A ciclo continuo, spremitura a freddo entro sei ore dalla raccolta.

CURIOSITA: Il nome CERAPIS nasce per omaggiare la Dea Cerere madre della terra e della fertilità e le nostre api che ogni anno raccolgono il polline dai nostri uliveti, un ingrediente fondamentale per lo sviluppo della covata all'interno dell'alveare. Gli uliveti non hanno bisogno delle api per l'impollinazione, infatti gli ulivi sono piante che sfruttano il vento per la fecondazione dei fiori, ma da analisi fatte ogni anno, ritroviamo sempre una grossa quantità di polline di ulivo nel nostro miele. Le api sono ghiotte di polline di ulivo. 

Payment & Security

American Express Apple Pay Google Pay Maestro Mastercard PayPal Shop Pay Visa

Your payment information is processed securely. We do not store credit card details nor have access to your credit card information.

Estimate shipping

Potrebbe piacerti anche

Visti di recente